Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 10:54

Giovane chef pugliese al «Premio cucina mediterranea»

La III edizione del coordinata dall'associazione «PromoSalerno» in collaborazione con l'Accademia Barilla e realizzata con il contributo dell'Assessorato alle Risorse Agroalimentari di Puglia, si terrà il 29 giugno
BARI - La Puglia partecipa alla terza edizione del 'Premio internazionale della cucina mediterraneà e sarà rappresentata da un giovane chef, il brindisino Alessandro Specchia.
La III edizione del «Premio internazionale della cucina mediterranea», coordinata dall'associazione «PromoSalerno» in collaborazione con l'Accademia Barilla e realizzata con il contributo dell'Assessorato alle Risorse Agroalimentari di Puglia, si terrà il 29 giugno alle 20.00 nel Lloyd's Baia Hotel di Vietri sul Mare (Salerno).
Il brindisino Specchia, dell'istituto alberghiero di Ceglie Messapica, è vincitore del premio 'Chez Vous' conquistato il 26 marzo nel corso di una giornata al Grand Hotel Tenuta Moreno di Mesagne come miglior giovane cuoco della regione. Specchia proporrà un piatto tipico del Salento: cicerchie con cozze nere e cavatelli freschi.
La giuria che decreterà il vincitore sarà composta da Lamberto Sposini (giornalista), Gian Paolo Belloni (executive chef Zeffirino - ambasciatore della cucina italiana nel mondo), Gianluigi Zenti (Amministratore delegato Accademia Barilla), Salvatore de Riso (membro dell'Accademia maestri pasticcieri italiani) e Yari Gugliucci (attore).
Oltre alla Puglia parteciperanno gli chef di Campania, Basilicata, Calabria, e Sicilia, arrivati in finale dopo le prove selettive regionali. Al vincitore si apriranno le porte dell'Accademia Barilla di Parma, centro internazionale della cultura gastronomica italiana, per uno stage del valore di 15.000 euro.
La novità di questa edizione sarà la presenza di una nazione ospite: il Portogallo. Uno chef lusitano presenterà una ricetta tipica e sarà premiato come 'ambasciatore delle tradizioni mediterraneè.
Alle 18 si svolgerà un convegno sulla promozione delle genuinità della cucina italiana: «Cosa c'è nel piatto dei giovani cuochi? Tipicità e contraffazione nel Mediterraneo».
Prenderanno parte, tra gli altri, gli assessori regionali all'agricoltura, Enzo Russo (Puglia), Andrea Cozzolino (Campania) e Mario Pirillo (Calabria). Le conclusioni saranno affidate all'on. Guido Tampieri, sottosegretario al ministero delle politiche agricole.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione