Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 22:08

Bari - I bersaglieri vanno in Kosovo

In partenza dal capoluogo pugliese oltre 500 militari del 7° Reggimento, che a Belo Polje nei dintorni di Pec, costituiranno la Task force "Aquila" nell'ambito dell'operazione Nato per il mantenimento della pace nell'area
Esercito - Bersaglieri BARI - Il 7° Reggimento Bersaglieri di Bari, comandato dal col. Antonio Randine, assumerà nei prossimi giorni la leadership operativa della Multinational Task Force West in Kosovo nel contesto dell'operazione Joint Enterprise. La MNTF-W ha sede nel Comando operativo di "Villaggio Italia", base italiana a Belo Polje nei dintorni di Pec. Per la partenza del Reggimento - che resterà in Kosovo sei mesi - si svolgerà domani sera a Bari una cerimonia.
Il 7° Reggimento Bersaglieri di Bari costituirà la task force Aquila, composta anche da uno squadrone blindo dell'8° Reggimento Lancieri di Montebello, che ha sede a Roma, e da un plotone dell'82° Reggimento Fanteria Torino, che ha sede a Barletta: i 512 militari, 26 dei quali donne, avranno il compito di concorrere, nell'ambito delle operazioni a guida Nato in corso di svolgimento nella Joint Operation Area (Joa), allo svolgimento di un'azione di presenza e deterrenza che mantenga un ambiente sicuro e impedisca il ricorso alla violenza, contribuendo al consolidamento della pace.
I pugliesi della Pinerolo sono nei Balcani da sei anni. Attualmente il 21° Reggimento Artiglieria "Trieste", con sede a Foggia, è impegnato con 100 uomini in Bosnia-Herzegovina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione