Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 12:46

Carico di tonni fermato a Bari

I 120 esemplari per circa 22 tonnellate erano in pessimo stato di conservazione a bordo di due tir. Il carico doveva essere inscatolato in una azienda del Sud Italia e poi venduto
BARI - Un ingente quantitativo di tonno rosso trasportato dalla Grecia, 120 esemplari per un totale di 22.000 chilogrammi, è stato sequestrato a bordo di due tir nel porto di Bari da militari del Nucleo operativo per la difesa del mare della Capitaneria di porto. A conclusione dei controlli sono state anche denunciate quattro persone.
A quanto si è saputo, il carico è stato scoperto durante controlli fatti allo sbarco nello scalo barese di automezzi utilizzati per il trasporto di pesce e provenienti dalla Grecia. In due camion sono stati trovati 120 esemplari di tonno rosso (per un valore commerciale all'ingrosso di circa 165.000 euro) in pessimo stato di conservazione, tanto che gli uomini della Capitaneria di porto insieme con i medici veterinari dell' Azienda sanitaria locale hanno disposto il sequestro dell'intero carico. Il tonno, destinato alla successiva lavorazione ed inscatolamento da parte di una azienda del Sud Italia, era accompagnato anche da documentazione incompleta e mancante della zona di cattura degli animali, indicazioni che sono invece necessarie per legge.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione