Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 17:24

Sostegno alle imprenditrici in Iraq

Il progetto della Regione Puglia dedica particolare rilievo ad una proposta di cooperazione internazionale con la provincia irachena di Thi Qar per uno sviluppo sostenibile
BARI - Favorire lo sviluppo sostenibile e la diffusione dei diritti civili in Iraq attraverso la divulgazione e l'applicazione delle best practices dell'imprenditoria femminile pugliese: è quanto prevede un nuovo progetto dell'assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia che, confermando il proprio impegno per una nuova stagione di pace e di sviluppo in Iraq, intende valorizzare l'esperienza imprenditoriale femminile pugliese che ha saputo realizzare iniziative di successo e opportunità di lavoro e di crescita per sè e per altri, assumendola come modello da esportare.
La voglia e la capacità di «fare impresa» delle donne pugliesi e lo scenario legislativo, economico e sociale in cui esse operano saranno al centro del convegno «L'imprenditoria femminile pugliese come risorsa per la cooperazione internazionale di là del mare - Una proposta per l'Iraq», che si terrà a Bari il 15 giugno promosso, dalle 9, nel Centro Congressi di Villa Romanazzi Carducci.
L'incontro, promosso dal Dipartimento della Funzione Pubblica e dall'assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia in collaborazione con Sudgest-Gruppo Formez, valuterà stato e possibili sviluppi del 'Programma di Empowerment delle Pubbliche Amministrazioni del Mezzogiorno - Rete dei centri di eccellenze, con specifico riferimento alla sua applicazione nell'ambito dell'imprenditoria femminile pugliese.
Nel corso dell'incontro sarà dedicato particolare rilievo ad una proposta di cooperazione internazionale tra la Regione Puglia e la provincia irachena di Thi Qar. Scopo del progetto, che rientra nel quadro delle numerose azioni di cooperazione internazionale messe in campo dalla Regione Puglia nei paesi del Medio Oriente, è quello di contribuire allo sviluppo sostenibile della provincia irachena di Thi Qar attraverso la condivisione delle best practices dell'imprenditoria femminile pugliese. Un progetto - secondo gli organizzatori - che è sicuramente destinato a favorire una sempre più fitta rete di relazioni economiche e culturali tra Italia ed Iraq e che rappresenta «una forte conferma della capacità delle donne pugliesi di essere artefici e protagoniste di una nuova stagione di crescita e di sviluppo anche di là del mare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione