Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 00:40

Conversano: la regina è la ciliegia

Questa in corso è un'annata difficile per la produzione del frutto prelibato. Anche per fare il punto della situazione la IV edizione della «Festa delle Ciliegie»
BARI - È Conversano, epicentro produttivo delle ciliegie, il comune del sud-est barese più duramente colpito dalle avversità atmosferiche che hanno mandato in crisi il raccolto di una delle più pregiate produzioni agricole pugliesi.
Prima la maturazione precoce per l'inverno mite e la primavera assolata, poi le piccole gelate di inizio maggio, quindi le improvvise piogge e il vento dei giorni scorsi: così le prime varietà della stagione sono andate quasi del tutto distrutte, specie nei terreni più vicini al mare. E a salvare l'annata non è bastata nemmeno la tanto attesa e apprezzata «ferrovia», il prodotto locale di qualità, ideale per l'esportazione: la produzione risulta scarsa, praticamente dimezzata rispetto allo scorso anno. Non a caso sono già state avviate dall'amministrazione comunale e dalle organizzazioni di categoria le richieste di stato di calamità alla Regione Puglia che la settimana scorsa ha inviato i propri tecnici per i primi sopralluoghi di verifica della situazione. Proprio nella stagione più nera degli ultimi anni, ha un senso forse ancora maggiore rinnovare l'appuntamento con la Festa delle Ciliegie di Conversano, giunta alla quarta edizione, in programma nel prossimo fine settimana, da venerdì a domenica, tra l'altro un giorno in più rispetto al passato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione