Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 03:41

Scoperta coltivazione d'oppio a Oria

Cinquecento piante di papavero sono state scovate da agenti della squadra mobile della questura di Brindisi. Sono poi intervenuti anche gli esperti della polizia scientifica
ORIA (BRINDISI) - Una coltivazione di cinquecento piante di papavero da oppio è stata scoperta ad Oria da agenti della squadra mobile della questura di Brindisi.
A quanto si è saputo, gli agenti hanno scoperto le piante in avanzato stato di crescita in un terreno agricolo apparentemente incolto, nascoste tra la vegetazione spontanea. Sul posto, oltre agli agenti della squadra mobile, sono intervenuti anche i colleghi della polizia scientifica che ha fatto i primi accertamenti su alcuni campioni. Questi hanno confermato che si tratta di piante da cui è possibile ricavare, tramite incisione, oppio grezzo. L'intera piantagione è stata sradicata e sequestrata. Sono in corso accertamenti per identificare i proprietari dell'appezzamento di terreno e chi abbia messo a dimora le piante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione