Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 06:08

I miti e gli eroi per festival Valle D'Itria

La rassegna si sviluppa su due filoni. Uno tende a legare tra loro le varie edizioni del festival, l'altro riservato ai musicisti pugliesi in un loro confronto con altri musicisti europei
Martina Franca - Palazzo Ducale BARI - I miti e gli eroi, Achille e Salomè, saranno i protagonisti insieme con i musicisti pugliesi della 33/a edizione del Festival della Valle d'Itria, in programma dal 19 luglio all'8 agosto prossimi a Martina Franca (Taranto).
Il festival, come di consueto, si sviluppa su due filoni. Uno è, per così dire, verticale e tende a legare tra loro le varie edizioni del festival creando un legame ideale: quello di quest'anno è rappresentato da Richard Strauss, che lo scorso anno fu messo in scena nell'ambito delle celebrazioni dedicate a Mozart, e quest'anno ritorna come autore dell'opera «Salome», uno delle eroine della storia. In questo filone si inserisce anche l'altra opera che sarà messa in scena dedicata ad un altro eroe, «Achille in Sciro», del pugliese Domenico Sarro.
L' altro filo conduttore del festival è quello riservato ai musicisti pugliesi in un loro confronto ideale con altri musicisti europei. Quest'anno, come esponenti del settecento barocco, saranno proposte opere di Sarro e Paisiello, e accanto a queste saranno messe in scena, in un confronto ideale tra pugliesi, «Marcella» di Umberto Giordano e 'Amicà di Pietro Mascagni, entrambi musicisti del novecento.
Una sezione particolare sarà dedicata al musicista Leonardo Leo, di San Vito dei Normanni (Brindisi), con la proposizione dal suo repertorio sacro dell'Oratorio per il Santo Natale.
Il programma e le linee guida del festival saranno presentati domani, alle 11, nel ridotto del Piccolo Teatro di Milano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione