Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 17:55

La Puglia a Mosca tra turismo e buon cibo

Durante il «Made in Italy» si sono registrati incrementi di presenze del 60%. Il consumatore russo è molto sensibile alla qualità e stile della produzione nostrana
BARI - Si è conclusa a Mosca l'importante manifestazione espositiva «Made in Italy» tenutasi presso gli storici «Magazzini GUM», promossa dall'Istituto del Commercio Estero italiano. Nell'ambito di questa iniziativa la Regione Puglia ha riscontrato un grande successo grazie alla presenza presso lo spazio espositivo, organizzato dall'Asso Apulian di Bari, del sistema integrato regionale, rappresentato dall'Assessorato regionale al Turismo, dalla Provincia di Bari, dal Comune di Bari, dalla Fiera del Levante, dall'Apt di Bari e dalla Bari Porto Mediterraneo. La partecipazione di Enti locali così rilevanti, presenti per la prima volta in modo unitario nella capitale Moscovita, ha prodotto degli effetti straordinari nei differenti ambiti economici e sociali di riferimento, contribuendo non poco ad esaltare la qualità dei prodotti pugliesi dell'agroalimentare e di natura turistico-culturale che per venti giorni hanno impreziosito la manifestazione e suscitato grande interesse negli oltre trentamila visitatori giornalieri.
Durante il «Made in Italy» i Magazzini GUM hanno registrato un incremento di presenze al giorno di oltre il 60 per cento, dimostrando quanto il consumatore russo sia sensibile alla qualità ed allo stile della produzione italiana. Durante il corso della manifestazione sono stati realizzati diversi incontri, a cura dell'Asso Apulian, tra i produttori e gli Enti pugliesi e gli operatori economici russi.
Infatti la Provincia di Bari è stata protagonista di due workshop tenutosi tra i produttori agricoli della terra di Bari e i più importanti distributori di alimentari di Mosca. La Fiera del Levante ha avuto occasione di intraprendere relazioni con le più importanti Fiere di Mosca al fine di definire nel breve periodo un percorso per la realizzazione di iniziative di sviluppo e promozione comune.
L'Assessorato Regionale al Turismo e l'APT di Bari hanno avuto occasione di incrementare l'interesse verso il turismo in Puglia, inaugurando un sistema innovativo ed efficace di promozione del territorio. Difatti, lo spazio espositivo preposto, ricco di libri fotografici e schermi al plasma con video sulla Puglia, è stato gestito direttamente dai Tour Operator russi che, con i loro cataloghi in lingua nei sulle strutture alberghiere pugliesi, hanno favorito l'attenzione dei visitatori, promuovendo così un'attività di comunicazione diretta tra le agenzie viaggi russe ed il turista-consumatore finale. Inoltre, la Bari Porto Mediterraneo con il contributo del Comune e delll'APT di Bari, è stata protagonista nel workshop svoltosi a fine Aprile presso la sede dell'Enit di Mosca con oltre trenta Tour Operator russi, durante il quale si è presentata la città di Bari non solo come luogo di culto di S. Nicola ma anche come importante base di partenza per le crociere in tutto il Mediterraneo. Tali incontri sono stati ulteriormente utili per presentare i «Flash Tour», opuscoli illustrativi in lingua russa realizzati dall'APT di Bari, sui più belli itinerari turistici di Bari e Provincia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione