Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 17:26

Castellaneta - «4 i morti per aver inalato azoto»

Sono le principali risultanze del lavoro della Commissione d'inchiesta nominata dalla Regione Puglia e guidata dal prof.Tommaso Fiore, che è primario di rianimazione nel Policlinico di Bari. La relazione della Commissione d'inchiesta della Regione, composta di 15 pagine, è stata completata, a quanto si è saputo, durante la notte scorsa, e consegnata nelle prime ore della mattinata al presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola
BARI - Sono quattro i pazienti che «con alta probabilità di certezza» sono morti a causa dello scambio di tubi avvenuto nell'impianto di erogazione dell'ossigeno nell'Unità di terapia intensiva coronarica dell'ospedale civile di Castellaneta. Un altro caso è incerto; in tre casi il rapporto causale è "altamente incerto". Sono le principali risultanze del lavoro della Commissione d'inchiesta nominata dalla Regione Puglia e guidata dal prof.Tommaso Fiore, che è primario di rianimazione nel Policlinico di Bari.

La relazione della Commissione d'inchiesta della Regione, composta di 15 pagine, è stata completata, a quanto si è saputo, durante la notte scorsa, e consegnata nelle prime ore della mattinata al presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, e all'assessore alle Politiche della salute della Regione, Alberto Tedesco, che la stanno ora valutando.
L'esame avviene mentre sta per cominciare la riunione straordinaria del Consiglio regionale pugliese: su richiesta dell'opposizione di centrodestra, infatti, l'assemblea regionale si riunisce oggi affinchè la giunta regionale relazioni su quanto avvenuto nell'ospedale di Castellaneta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione