Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 19:45

Lucera - Liberata la ragazza ostaggio

L'uomo che la teneva sotto minaccia di un coltello, barricato in un ipermercato, è stato bloccato da un poliziotto e da un carabiniere mentre la giovane era a telefono, su sua richiesta, con l'on. Alessandra Mussolini. Arrestato • La parlamentare: «La ragazza è incinta»
Carabinieri LUCERA (Foggia) - Un'azione fulminante di un maresciallo dei Carabinieri e di un agente di Polizia ha permesso di liberare la donna tenuta in ostaggio e di bloccare Massimiliano Credico, l'uomo di 32 anni che dalle 18 di questo pomeriggio si era barricato all'interno del centro commerciale Eurospar di Lucera. Credico, che invocava, tra le altre cose, un lavoro e una abitazione, ha chiesto di parlare con alcune autorità nazionali tra cui gli onorevole Alessandra Mussolini e Pietro Fassino e l'ex presidente della Repubblica Ciampi. Dopo alcune telefonate, gli investigatori hanno contattato l'onorevole Mussolini che ha parlato con la donna presa in ostaggio. Mentre lei parlava al telefono, Credico le ha tolto il telefono scagliandolo a terra; a questo punto Carabinieri e Polizia sono intervenuti disarmandolo e bloccandolo.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l'uomo dopo aver fatto la spesa all'interno del supermercato, ha bloccato due donne, mamma e figlia, trascinandole all'interno dell'Eurospar minacciandole con un coltello. La madre è riuscita a divincolarsi ma è stata ferita al collo e al torace. A questo punto il 32nne si è barricato all'interno del primo esercizio commerciale, un negozio di abiti per bambini. Gli investigatori arrivati sul posto, hanno fatto evacuare clienti e dipendenti iniziando una lunga trattativa. Per primo è entrato il comandante provinciale dei Carabinieri di Foggia nel tentativo di riportare l'uomo alla ragione. Successivamente è intervenuto anche il procuratore capo di Lucera Massimo Lucianetti e il sindaco Giuseppe Labbate, chiamato dallo stesso ragazzo.
La crisi è durata due ore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione