Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 20:54

Più sicurezza contro gli incidenti sul lavoro: un brevetto del Politecnico di Bari

Si tratta di un sistema innovativo per la protezione individuale nei cantieri dell'ordinario di produzione edilizia della facoltà di ingegneria, Marcello Di Marzo
BARI - Un sistema elettronico da impiegare nei cantieri per verificare anche a distanza che gli operai utilizzino i sistemi di sicurezza obbligatori: è l'invenzione brevettata da un docente universitario del Politecnico di Bari, ordinario di produzione edilizia della facoltà di ingegneria, Marcello Di Marzo.
Secondo Di Marzo, il suo sistema innovativo per la protezione individuale nei cantieri, consentirebbe di abbattere il rischio di morti bianche, «cancellando il triste primato italiano di cui anche il Presidente della Repubblica ha parlato in occasione del primo maggio».
L'intuizione di Di Marzo è stata messa a punto con l'aiuto di altri due professionisti: un docente di elettronica nello stesso Politecnico, Giuseppe Mastronardi, e un avvocato penalista, Francesco Paolo Sisto, che si è occupato di contemperare la necessaria tutela della privacy sul luogo di lavoro con il sistema di controllo.
L'invenzione, che ora verrà realizzata in prototipo con l'applicazione di nanotecnologie, consiste in un sistema informatico di rilevamento che consente il monitoraggio a distanza di ciascun operaio identificato con un codice.
Al lavoratore - spiega Di Marzo - viene dato un badge che rileva l'avvenuta adozione dei sistemi di sicurezza. Qualora uno degli operai al lavoro in un cantiere non indossi ad esempio il casco, o una imbracatura necessaria per l'attività che sta svolgendo, il sistema entra in allarme e segnala al responsabile della sicurezza la irregolarità.
Secondo Di Marzo, imponendo alle aziende già in fase di appalto di adottare questo sistema, «si contribuirebbe nettamente e decisamente alla prevenzione degli infortuni sul lavoro».
Di Marzo ha annunciato, infine, che il sistema verrà presentato ufficialmente alla comunità scientifica e agli imprenditori nei primi giorni di giugno in un incontro al Politecnico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione