Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 12:34

Tremiti - «Gli alberi non si tagliano»

Alcuni residenti e imprenditori turistici si sono incatenati agli alberi della piazza di San Domino (Foggia) contrari alla decisione dell'Amministrazione comunale di tagliare otto pini secolari e un mandorlo
TERMOLI (CAMPOBASSO) - Si sono incatenati agli alberi della piazza di San Domino (Foggia), l'isola principale delle Tremiti, alcuni residenti e imprenditori turistici contrari alla decisione dell'Amministrazione comunale di tagliare otto pini secolari e un mandorlo, che fanno bella mostra di sè davanti ad alberghi e negozi.
Soprattutto i titolari di alcune strutture ricettive si oppongono alla delibera di Giunta con la quale è stato deciso di eliminare il verde per fare posto a un monumento, adducendo, tra le motivazioni, presunti pericoli derivanti dalla presenza degli alberi.
«Non lo permetteremo - ha dichiarato il presidente dell'Associazione Punto e a Capo, Annalisa Lisci -. Piuttosto che tagliare i pini antichi, l'Amministrazione comunale dovrebbe pensare a tagliare l'erba incolta a San Domino e a San Nicola, a ripulire le spiagge e le calette dai rifiuti».
Il sindaco delle Isole Tremiti, Giuseppe Calabrese, ha chiesto l'intervento dei Carabinieri. Quando sono arrivati, il primo cittadino ha fatto sapere di volere incontrare la popolazione venerdì prossimo 20 aprile in Municipio, per spiegherà i motivi alla base della decisione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione