Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 11:31

3.094 i «Bollenti Spiriti» di Puglia

Tanti sono i giovani pugliesi che frequenteranno, con il contributo della Regione Puglia, master in Italia e all'estero avendo coperte la maggior parte delle spese
BARI - "Voi giovani siete il nostro investimento per il futuro. L'idea del Progetto Bollenti Spiriti era quella di consentire a tutti voi di fare un'esperienza di qualità e di non perdere il legame sentimentale e produttivo con la Puglia. Siete il segno del cambiamento e noi abbiamo voluto darvi un segnale di coraggio per andare avanti". Così il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola ha salutato gli oltre tremila ragazzi vincitori delle borse di studio inserite nell'ambito del Programma «Bollenti Spiriti», giunti da tutta la Regione alla Fiera del Levante di Bari per la sottoscrizione del Contratto Etico. Sono 3.094 i giovani pugliesi che potranno frequentare, con il contributo della Regione e la copertura di buona parte delle spese, dei master in Puglia, in Italia e all'estero, nell'ambito del progetto «Bollenti Spiriti» con la possibilità per quelli che partono di ritornare e mettere a disposizione della loro terra l'esperienza acquisita. "Purtroppo torna in Puglia un fenomeno - ha detto Vendola alla pltaea - che credevamo ormai sepolto: l'emigrazione. Solo che stavolta non si tratta di esodo di braccia, ma di idee e creatività giovanili. Un flusso continuo che sta impoverendo la nostra Puglia". "Questo Programma è fondamentale per trattenere in loco queste energie, altrimenti non c'è futuro per nessuno di noi. E tutto questo - ha concluso - in un'ottica di assoluta trasparenza e obiettività di valutazione, senza clientelismi di sorta. Una novità assoluta per un settore finora al centro di scandalose operazioni di corruzione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione