Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 05:38

Approvata a maggioranza la «Finanziaria pugliese»

Il presidente della Regione ha espresso apprezzamento per essere riusciti ad approvare la manovra in una sola giornata. Su proposta del centrodestra, deciso lo stanziamento di 500mila euro per il comune di Gallipoli come contributo straordinario per la voragine • 6 mln per la raccolta differenziata • Protagonista la Sanità • Trovate le risorse per i collegamenti tra aeroporti • L'ex sede Inapli di Lecce come polo umanistico
BARI - E' stato approvato poco prima della mezzanotte dal consiglio regionale della Puglia il bilancio di previsione per il 2007 e quello pluriennale 2007-2009. La manovra finanziaria è stata approvata con i voti della maggioranza di centrosinistra. L'assemblea ha lavorato utilizzando l'intera giornata di ieri e quindi annullando la seduta che era in programma anche per oggi.
Su diversi punti - informa una nota dell'ufficio stampa del consiglio regionale - è stata registrata nel corso dei lavori la convergenza fra maggioranza e opposizione. Infatti le due coalizioni hanno approvato all'unanimità tutte le norme relative alla situazione dei precari sia nel settore della sanità che in quello della pubblica amministrazione e in quello dell'integrazione scolastica, impegnandosi a intraprendere la strada della stabilizzazione. Il presidente della giunta regionale pugliese, Nichi Vendola, ha espresso apprezzamento per l' andamento dei lavori, sottolineato che rappresenta un elemento di stabilità l'essere riusciti ad approvare una manovra finanziaria in una sola giornata, "un fatto inusuale - ha detto - nelle altre Regioni".
Nell'ambito della manovra, su proposta del centrodestra, è stato deciso tra l'altro lo stanziamento di 500 mila euro per il comune di Gallipoli, quale contributo straordinario per far fronte alle emergenze conseguenti alla voragine che si è aperta qualche giorno fa in via Firenze.
E' passato all'unanimità l'emendamento dell'assessore alla sanità con il quale si riducono del 20% le tariffe relative alla prestazioni dei laboratori d'analisi: una riduzione sul tariffario della Regione adottato dalla giunta nel 1997 e per il periodo compreso tra il primo gennaio e il 30 aprile del 2007. Nessun problema, dopo l'accordo raggiunto all'interno della maggioranza, anche sui fondi da destinare ad oratori (12 milioni di euro) e ai Comuni (20 milioni) per gli impianti sportivi: sarà restituita al fondo intersettoriale l'ammontare residuo proveniente dall'esercizio 2005 (capitolo dello sport), dopo aver risolto tutte le obbligazioni (21milioni di euro).
Non è passato, invece, l'emendamento dell'opposizione con il quale si intendeva abrogare la quota fissa di 10 euro sulle ricette. Il governo si è però impegnato a verificare le possibilità di eliminare il ticket; in tal senso è stato infatti approvato all'unanimità un ordine del giorno, che dà mandato alla giunta regionale di valutare tutte le possibilità per raggiungere questo obiettivo. Il disegno di legge per il bilancio di previsione prevede, fra le altre, norme a sostegno dello sviluppo turistico, destinando alcune risorse all'attivazione di servizi automobilistici di collegamento tra gli aeroporti e le aree regionali di maggiore attrazione turistica. Sarà anche garantita la continuità dell'azione amministrativa attraverso l'attribuzione di incarichi ai facenti funzione, con una norma che conferma gli incarichi temporaneamente attribuiti alle categorie D. Infine, riprende vita la Mediateca regionale che avrà il compito di conservare il materiale cinematografico e audiovisivo e tutta la documentazione fotografia e di stampa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione