Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 19:41

Clownterapia - Manifestazione a Bari

Domenica 1° aprile nel capoluogo pugliese ed in altre 33 città italiane la "Giornata del naso rosso", promossa dai volontari che operano in 90 ospedali italiani. L'obiettivo è una raccolta di fondi per beneficenza
Clownterapia I volontari clown dal camice coloratissimo che ogni settimana portano il sorriso ai bambini ricoverati in 90 ospedali italiani saranno domani nelle piazze di 34 città italiane nella "Giornata del naso rosso", promossa dalla Federazione ViviamoInPositivo (Vip) Italia.
A Bari i clown saranno in via Sparano, di fronte alla chiesa di San Ferdinando.

L'obiettivo è promuovere la "Missione della gioia": stand, spettacoli e intrattenimenti permetteranno di raccogliere fondi a favore dei progetti per l'assistenza di bambini e adulti negli ospedali e per la prevenzione di bambini e adolescenti a rischio e nelle carceri minorili.
Simbolo della manifestazione, che quest'anno ha coinvolto le scuole di ogni ordine e grado, è il naso rosso dei clown, «la più piccola maschera del mondo». Nelle piazze saranno distribuiti oltre 80.000 nasi rossi e il cui ricavato andrà a favore dei progetti promossi dall'associazione "Clown in corsia", che coinvolge 1.800 volontari che ogni settimana vanno in 90 ospedali, e "Circostanza", ovvero il circo in una stanza, il progetto di prevenzione rivolto a bambini e adolescenti che vivono in aree a rischio e carceri minorili.
Da domani mattina, nelle piazze delle 34 città, circa 1.000 volontari clown allestiranno spettacoli, stand per il trucco di bambini e adulti, giochi. Ci saranno anche stand per le scuole, che hanno dato il loro contributo alla Giornata con mostre e spettacoli, che saranno premiati durante la manifestazione.
L'associazione Vip, che quest'anno festeggia dieci anni, è la più grande associazione di volontari indipendente attiva in Europa in questo settore. Sia per l'attività in ospedali e carceri, sia per le missioni nei Paesi in via di sviluppo, tutti i volontari ricevono una formazione che va dall'ambito giuridico a quello igienico-sanitario, fino a quello psicologico, oltre a una specifica formazione per le tecniche clown, micromagia e giocoleria, comunicazione verbale e non verbale, favolistica. Terminato il corso di formazione, i volontari svolgono un periodo di tirocinio nel quale sono accompagnati in corsia da altri volontari.
I siti internet di riferimento sono "Giornata del naso rosso" e "Clownterapia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione