Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 02:19

Bari - "Boom" delle crociere

Bilancio della Società Porto mediterraneo: nel 2006 hanno fatto scalo in città 303.338 turisti-navigatori, pari al 9,12 % in più rispetto all'anno precedente. E dal 29 marzo si riparte con ottime prospettive
Nave da crociera BARI - Nel corso del 2006 sono stati 303.338 i crocieristi nel porto di Bari: una crescita del 9,12% rispetto al 2005. Buona anche la performance del movimento crocieristico "home port" con 103.763 unità, il 37% in più rispetto alla stagione precedente. Ne dà notizia l'ing. Mario Guadagnolo, amministratore delegato di Bari Porto mediterraneo (Bpm), la società di gestione dei terminal e dei servizi portuali, sottolineando che si tratta di «una crescita quantitativa e qualitativa che colloca lo scalo barese tra i porti leader nel Mediterraneo per quanto riguarda il traffico passeggeri internazionale e crocieristico».
Il calendario crocieristico 2007 vede sinora programmati 120 scali dal 29 marzo al 30 novembre, con un sensibile allungamento della stagione crocieristica a buona parte della stagione invernale; «importante risultato, quest'ultimo, verso la destagionalizzazione del turismo da crociera nel porto di Bari».
La stagione 2007 vedrà ancora protagoniste Costa Crociere e Msc, che toccheranno regolarmente Bari nelle giornate di domenica, lunedì e martedì, con la "Costa Mediterranea" e "Msc Armonia" e con le due nuove ammiraglie per la prima volta nel porto di Bari, la "Costa Serena" e la "Msc Orchestra".
Per la stagione 2007 prevista la new entry della "P&O Cruises", che toccherà il porto di Bari tre volte, con le navi "Aurora" e "Oriana". Oltre a quelli della compagnia britannica, si prevedono gli scali della nave "Black Prince" della "Fred Olsen" e della giapponese "Japan Cruise Lines" con la nave "Pacific Venus", della "Hebridean Spirit" della compagnia "Hebridean International" e della "Vistamar" della "Vistamar Canarias".
Anche per questo - si annuncia - la Bari Porto Mediterraneo, in collaborazione con la Regione Puglia e con il Comune di Bari e numerosi enti territoriali, sta predisponendo un calendario di iniziative di accoglienza e animazione territoriale, come rappresentazioni artistiche, storiche e culturali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione