Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 13:15

Faida - Un arresto per tentato omicidio

Salvatore Piacentino - già detenuto per mafia - è accusato dell'agguato del 2002 a San Giovanni Rotondo, maturato nell'ambito della faida garganica, ai danni di Giovanni Prencipe
FOGGIA - La scorsa notte i carabinieri di San Giovanni Rotondo hanno arrestato Salvatore Piacentino di 44 anni, con l'accusa di tentato omicidio. Nei suoi confronti è stata eseguita un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Bari-Direzione Distrettuale Antimafia, diventata esecutiva a seguito di un provvedimento del Tribunale del Riesame. L'arrestato è accusato di aver tentato di uccidere Giovanni Prencipe, 36 anni, in un agguato avvenuto il 27 ottobre del 2002 a San Giovanni Rotondo. Un agguato maturato nell'ambito della faida garganica: Prencipe è detenuto per associazione a delinquere di tipo mafioso, poichè ritenuto appartenente ad un gruppo malavitoso organizzato operante nell'area «Garganica» e già arrestato nel 2004, nel corso del mega blitz che portò in carcere quasi 100 persone coinvolti nella faida tra le famiglie di allevatori del Gargano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione