Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 23:20

Badante accusata di tentato omicidio 92enne

L'ucraina 52enne è stata arrestata dai carabinieri perché avrebbe cercato dapprima di strangolare e poi di soffocare con un lenzuolo l'ultranovantenne leccese che assisteva
ARNESANO (LECCE) - Una badante ucraina, Tetyana Pashkovska, di 52 anni, è stata arrestata dai carabinieri con l'accusa del tentativo di omicidio di una donna di 92 anni che avrebbe cercato dapprima di strangolare, e poi di soffocare con un lenzuolo.
Secondo quanto accertato dai carabinieri della Compagnia di Lecce, l'ucraina - dal 2002 in Italia - da circa un mese assisteva l'ultranovantenne. A mezzogiorno di oggi, dopo una discussione con l'anziana donna, Pashkovska ha afferrato con forza la gola, tentando di strangolarla, poi l'ha scaraventata sul letto e le ha messo un lenzuolo sul volto. E' stata bloccata dalla figlia dell'anziana, giunta in quel momento nell'abitazione, che ha chiamato il 112.
Alla donna sono state medicate ferite al collo e riscontrato uno stato ansioso: è stata ricoverata nell'ospedale di Casarano. L'ucraina è stata rinchiusa nel carcere di Lecce.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione