Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 04:52

Sigilli a maneggio: sorgeva su una discarica

L'attività aveva tutte le autorizzazioni ma sorgeva su una discarica abusiva interrata (circa 22mila mq), a Gravina di Puglia. I carabinieri del Noe l'hanno posta sotto sequestro
BARI - Un'area di circa 22mila mq, occupata da un maneggio regolarmente autorizzato in contrada Cozzarolo, a Gravina di Puglia , è stata posta sotto sequestro dai carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Bari perchè sino al 1989, è stata sede di una discarica abusiva, che è stata interrata alcuni anni fa. Dal sopralluogo stamani, i militari, dopo aver constatato la fuoriuscita dal sottosuolo di pericolosi biogas altamente nocivi per la salute umana e per quella degli animali che vi stazionavano, hanno prelevato alcuni campioni per le analsisi. La presenza di tali gas è dovuta al processo di decomposizione del materiale biologico riposto sotto il suolo che, al fine di evitarne la fuoriuscita, avrebbe dovuto subire un processo di messa in sicurezza, consistente nel versamento - in superficie - di materiale idoneo e nell'adozione di ulteriori accorgimenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione