Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 04:08

Esercitazione anti-sisma in Salento

A cura della protezione civile, si svolgerà dalla sera del 15 marzo alla mattina del 18, in alcune aree di Lecce, Gallipoli e Surbo. Servirà a simulare gli interventi d'emergenza
BARI - Dalla sera del 15 marzo alla mattina del 18 marzo prossimi, in alcune aree dei comuni di Lecce, Gallipoli e Surbo, si svolgerà la settima esercitazione nazionale di soccorso e protezione civile chiamata "Salento 2007". Ad organizzarla è il gruppo 'Soccorso e protezione civile Lecce onlus' nell'ambito del programma annuale d'addestramento degli operatori che costituiscono il nucleo di Protezione civile.
Obiettivo dell'esercitazione, è detto in una nota degli organizzatori, è di consentire alle organizzazioni di protezione civile provenienti da altre province o regioni di
"testare le proprie capacità operative in emergenza e gestire le proprie squadre di soccorritori in piena autonomia, avendo a disposizione solo un'area di base". Questo indurrà i soccorritori a "doversi organizzare ed equipaggiare in modo da non gravare sulle realtà presenti e sul paese che ha chiesto aiuto".
La simulazione consisterà in interventi di soccorso in seguito ad alcune scosse di terremoto, la prima delle quali verrà avvertita alle 22.15 del 15 marzo. L'esercitazione proseguirà con gli interventi necessari in seguito ad una scossa più violenta, registrata la mattina seguente, simulando che abbia provocato danni strutturali nella zona di Frigole-San Cataldo (Lecce) e nei comuni di Gallipoli e Surbo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione