Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 20:47

Bari - Tentato stupro in un portone

L'episodio di violenza è avvenuto venerdì, verso le 13, al quartiere Carrassi. La donna aggredita è riuscita a salvarsi urlando e facendo accorrere altre 2 persone. Arrestato il responsabile, un trentenne in cura per problemi psichici
Violenza donne BARI - Un giovane di quasi 30 anni, con problemi psichici e in cura farmacologica nel Servizio di igiene mentale, è stato arrestato da agenti della Squadra Mobile della Questura di Bari con l'accusa di violenza sessuale. Ieri, verso le 13, ha seguito una donna che stava rientrando nel condominio dove abita, al quartiere Carrassi. Nonostante la porta a vetri dell'ingresso dell'edificio, le è saltata addosso e ha cercato di toglierle la gonna e i collant.
Il giovane, che è incensurato, non è riuscito però a portare a termine il tentativo di violenza. Peraltro la donna ha cominciato a gridare attirando l'attenzione di una inquilina e di un signore anziano che dall'esterno ha assistito alla scena. Questi ultimi sono intervenuti e così l'aggressore è fuggito.
L'uomo anziano lo ha inseguito ma non è riuscito a raggiungerlo, anche a causa di una caduta. L'aggressore, che abita nel quartiere e ha un fisico corpulento, è stato visto in faccia dai testimoni. Dopo una serie di indagini, è stato identificato e arrestato. Il giovane ha ammesso e ha raccontato di altri due episodi. Su questi e altri episodi sono in corso indagini. La giovane vittima lo ha successivamente riconosciuto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione