Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 14:07

Puglia - Dedicato alle donne, «pilastri» del Mediterraneo

Seminari e convegni in occasione dell'8 marzo. Per la promozione dell'imprenditoria femminile la Camera di Commercio di Bari organizza un ciclo di orientamento; per tutte le forti donne del Mediterraneo l'edizione dei «Seminari di marzo» nel Salento
ALBEROBELLO (BARI) - «Madriterranee. La rive della Dea Madre. I dolori della pace. Ab origine la poesia verso la Dea»: sono i temi su cui verteranno gli incontri dell'11/a edizione dei «Seminari di marzo», l'iniziativa che si svolgerà in Puglia dall'8 al 30 marzo tra Crispiano (Brindisi), Bari, Cisternino (Brindisi), Taranto e Martina Franca (Taranto). Ne dà notizia un comunicato degli organizzatori, il laboratorio «Poesis» di Alberobello e la rivista «Da qui», che hanno curato la manifestazione in collaborazione con la Regione Puglia, la Provincia di Taranto e i Comuni di Crispiano e Cisternino.
La manifestazione - ricorda il comunicato - è dedicata alle donne e darà voce alle testimonianze di donne palestinesi e israeliane che colpite da lutti insopportabili, hanno risposto scegliendo la strada del dialogo; donne statunitensi e irachene che continuano a manifestare contro la violenza e il militarismo dei loro Governi; donne mediterranee che in molti paesi si battono contro l'integralismo che utilizza la religione per confermare il potere patriarcale e negare alcuni diritti e libertà fondamentali. E ancora donne meridionali che in Sicilia e nel Mezzogiorno lottano contro il potere violento e sanguinoso della mafia per liberare la dignità e la memoria dei lorio padri, mariti, figlì.

Tra gli altri, ai lavori è prevista la partecipazione di Lucia Chiavola Birnbaum (Usa), Rachel Radmilli (Malta), Lucy Ladikoff, Somaya al-Shurata, Mohammed Abusharekh (Palestina), della regista palestinese Alia Arasougly, Vittorio Pozzo (Libano), Hagit Back (Israele), Toni Maraini e Anna Puglisi (Italia). Insieme a loro numerosi poeti, musicisti e attori. I lavori prenderanno il via l'8 marzo a Crispiano, con l'antropologa italoamericana Lucia Chiavola Birnbaum che parlerà dei «Retaggi e le metamorfosi della Dea Madre dall'Africa al Mediterraneo», e l'antropologa di Malta Rachel Radmilli che si occuperà del tema «Chi è la dea madre? Una riflessione sul ruolo del femminile nel mondo antico e oggi».
Alla giornata inaugurale parteciperanno il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, e l'assessore al Mediterraneo Silvia Godelli. Il giorno seguente i lavori si sposteranno a Bari dove Toni Maraini parlerà di «Sacre iconografie Madriterranee», e Anna Puglisi di 'Donne tra mafia e antimafia. Le ricerche e l'attività del Centro Impastato di Palermò.

SEMINARI CAMERA COMMERCIO BARI PER 'IMPRESE ROSA'
Studentesse in visita alla casa delle imprese, per informazioni e un primo orientamento per avviare attività imprenditoriali: è una delle iniziative per gli istituti superiori di Bari e provincia, organizzate dal Comitato per la promozione dell'imprenditoria femminile della Camera di Commercio di Bari, nell'ambito del programma regionale a sostegno delle 'imprese rosà previsto dalla Legge 215/92.
Al prossimo appuntamento, fissato per il 6 marzo alle 9, parteciperanno gli Istituti tecnici commerciali Giulio Cesare di Bari e M.Cassandro di Barletta.
I seminari, fatti per stimolare nei giovani la cultura d'impresa, si tengono alla Camera di Commercio e vedono coinvolte le studentesse delle V classi delle scuole superiori, alle quali vengono illustrati gli strumenti finanziari che agevolano la creazione di impresa, il ruolo della Camera di Commercio e del Comitato nel sostegno alle aziende in rosa nella fase di start-up, il business plan, la formazione professionale attraverso l'azienda camerale Ifoc.
«A sostegno delle aziende in rosa - ricorda Stefania Lacriola, presidente del Comitato per l'Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Bari - è operativo nel palazzo camerale uno sportello dove è possibile ottenere informazioni sulle leggi che incentivano la nascita e lo sviluppo di imprese, consulenza per le procedure burocratiche, primo orientamento e assistenza specialistica».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione