Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 08:46

Sigilli a parte cantiere centrale termoelettrica

Per violazioni ambientali nella gestione dei rifiuti, sequestrato dai carabinieri del Noe il sito di Modugno (Bari). La Centrale Termoelettrica è di proprietà della società "Sorgenia"
BARI - Per violazioni ambientali nella gestione dei rifiuti è stato sequestrato dai carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico (Noe) il sito a Modugno nel quale sono in corso i lavori di realizzazione della Centrale Termoelettrica di proprietà della società "Sorgenia" (gruppo Cir). L'area sequestrata è di 51.000 mq con un valore approssimativo - a quanto viene reso noto - di oltre 100.000.000 di euro.
I militari, a conclusione di una accurata attività investigativa, hanno contestato ai responsabili della struttura alcune violazioni della normativa ambientale in materia di gestione dei rifiuti e il reato di falsità ideologica perchè - a quanto viene reso noto - all'atto della compilazione della documentazione riguardante la "movimentazione" dei rifiuti è stato attestato il falso essendo stati fatti figurare non come propri bensì prodotti da società diverse.

SORGENIA: NON COMPROMESSA ATTIVITA' CANTIERE
In merito alle notizie relative al sequestro del sito della costruenda centrale nell'area di sviluppo industriale di Modugno (Bari), la società Sorgenia precisa che "non è avvenuto un sequestro del cantiere, bensì un sequestro parziale di alcune delimitate aree che non comporta l'interruzione dell'attività di cantiere". Sorgenia precisa inoltre che Energia Modugno (Gruppo Sorgenia) "ha assegnato, tramite gara, la realizzazione dell'impianto ad una primaria società internazionale di costruzione con un contratto cosiddetto "chiavi in mano", che assegna alla stessa la responsabilità della gestione del cantiere, comprese tutte le attività inerenti la gestione di qualsiasi materiale risultante dall'attività di costruzione e scavo. La verifica del Nucleo Operativo Ecologico riguarda infatti i cumuli di terra prodotti dai lavori di scavo per le fondazioni. Energia Modugno, nel caso in cui venissero accertate violazioni di legge -conclude Sorgenia- provvederà ad intraprendere le opportune azioni a propria tutela nei confronti dei responsabili".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione