Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 02:14

«Traffico di rifiuti pericolosi a Taranto»

La Gdf sequestra tre aziende e denuncia tre persone. Avrebbero smaltito in modo illecito 600 tonnellate di polveri sottili e materiali ferrosi e refrattari
TARANTO - Un ingente traffico illecito di rifiuti speciali pericolosi è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Taranto. Circa 600 tonnellate di polveri sottili, prodotti da una società, sono stati riciclati nel processo produttivo di un'altra azienda. E' emerso, inoltre, che un ingente quantitativo di altri rifiuti speciali pericolosi, costituito da materiali ferrosi e refrattari, sarebbe stato illecitamente smaltito da un'altra società. Tre persone sono state denunciate all'Autorità Giudiziaria. Le tre aziende convolte nel traffico sono state sequestrate dalle Fiamme Gialle in esecuzione di un provvedimento emesso dal gip del Tribunale di Taranto Michele Ancona, su richiesta del pubblico ministero Luca Buccheri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione