Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 11:30

Atr/72 - Un asilo di Palermo intitolato a Chiara

Chiara Aquaro aveva 4 anni e morì con la madre, Elisabetta, nel disastro aereo del Bari-Djerba. Il sindaco, Diego Cammarata, ha deciso di dedicare a lei il nuovo nido
PALERMO - Sarà intitolato alla piccola Chiara Aquaro, la bimba di 4 anni morta con la madre nel disastro aereo dell'Atr 72, il nuovo asilo nido di via Pietro D'Alvise, aperto nei giorni scorsi nel quartiere San Filippo Neri a Palermo. Lo ha deciso questa mattina il sindaco Diego Cammarata durante un sopralluogo effettuato insieme con l'assessore alla Pubblica Istruzione, Geni Groppuso. "L'idea di intitolare un asilo della città alla bambina di 4 anni morta, insieme con la madre Elisabetta, nel disastro aereo di Capo Gallo il 6 agosto di due anni fa - ha detto - , l'avevo già illustrata al mio collega del capoluogo pugliese. Adesso, l'Amministrazione comunale può procedere ad avviare l'iter e, in breve tempo, organizzeremo la cerimonia a cui inviteremo anche il sindaco di Bari Michele Emiliano". L'asilo di via D'Alvise è stato aperto nei giorni scorsi per ospitare i bimbi che frequentano il nido "Mimosa" in via Duca degli Abruzzi, a Pallavicino, chiuso per lavori di ristrutturazione e adeguamento. La decisione di chiudere il "Mimosa" è stata presa dall'Amministrazione comunale due settimane fa con il consenso delle famiglie dei bambini che hanno accettato di buon grado il trasferimento dei piccoli nell'attesa di riavere una scuola adeguata alle loro necessità. Il sindaco Cammarata, dopo il sopralluogo, ha sollecitato il settore Verde e arredo urbano ad intervenire tempestivamente per la sistemazione delle aiuole che si trovano all'esterno dell'istituto scolastico. Durante la visita Cammarata ha ringraziato il personale e i genitori che, con la loro collaborazione, hanno contribuito ad accelerare i tempi per l'apertura del nuovo asilo. Infine, il segretario dell'Ugl (Unione generale del lavoro), Ettore Piccione, ha ringraziato il sindaco per "la sensibilità dimostrata e per l'efficiente lavoro dell'Amministrazione comunale che ha permesso di risolvere, in tempi brevi, i problemi di due interi quartieri".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione