Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 14:56

Puglia-Albania termina progetto di scambio

Vlerat/Valori nasce con l'intento di recuperare l'identità culturale dell'Albania, valorizzando la sua immagine nella nostra regione. La serata conclusiva il 27 febbraio, a Bari, nell'istituto E.Majorana
BARI - E' alla fase conclusiva il Progetto Vlerat/Valori, che ha iniziato dodici giovani albanesi all'arte della comunicazione e produzione cinematografica sotto la guida del regista barese Alessandro Piva: il 27 febbraio, a Bari, nell'istituto E.Majorana si svolgerà la serata di chiusura con l'anteprima della mostra itinerante. Parteciperanno i partner di progetto italiani e albanesi, ci saranno i ragazzi albanesi beneficiari dell'intervento di professionalizzazione, e soprattutto saranno presentati in anteprima alcuni dei prodotti - tre documentari e un cortometraggio - di questo progetto che, come un ponte sul mare, per un anno e mezzo ha congiunto i due paesi.
Alla serata conclusiva del progetto Vlerat/Valori interverranno, tra gli altri, l'assessore al Mediterraneo della Regione Puglia, Silvia Godelli, il responsabile dell'Autorità di gestione Intereg IIIA Italia Albania, Bernardo Notarangelo, coordinatore dell'assessorato al mediterraneo, e il regista Alessandro Piva.
Avviato nell'ottobre 2005, Vlerat/Valori nasce con l'intento di recuperare l'identità culturale dell'Albania, valorizzando la sua immagine nella nostra regione. Alla base la cooperazione riuscita tra una cordata di partner italiani e albanesi, capofila la Camera di Commercio di Bari attraverso l'Ifoc.
Vlerat è pronto ora per trasformarsi nella mostra-evento itinerante 'Vlerat/Valori: echi d'Albania/jehon‰ Shqip‰riè. Essa prenderà il via dal primo marzo a Bari nella Galleria commerciale Mongolfiera S.Caterina, per snodarsi poi lungo l'asse Bari-Fasano-Brindisi-Tirana e far tappa in quei luoghi/non luoghi divenuti ormai centri di scambio e di incontro. Una mostra fatta di immagini, parole, suggestioni, condensate nelle opere realizzate dai giovani e dai partner albanesi: tre documentari e un cortometraggio, 65 fotografie, 14 tra saggi e racconti inediti o tradotti per la prima volta in italiano e un cd rom di didattica multimediale delle lingue. In tema con lo spirito del progetto, nel corso della serata sarà rappresentato anche l'atto unico «I'm from Albania», firmato e interpretato da Ema Andrea e Stefan Capaliku, artisti albanesi apprezzati sulla scena internazionale.
Sono stati partner del progetto la Camera di Commercio di Bari attraverso l'Azienda Speciale IFOC, Camera di Commercio di Brindisi, Centro Regionale per il Commercio Estero della Puglia, Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, Dispoto & Partners
Qendra Përpjekja, Bunker Film + Shpk, Liceu Artistik Jordan Misja, Qendra Kombëtare e Kinematografisë.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione