Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 12:42

7 denunciati per truffe coi telefonini

Sono tutti leccesi e sono accusati di aver fatto addebitare sul conto corrente di ignari cittadini i contratti di attivazione di utenze telefoniche mobili
LECCE - Sette persone, tutte di Lecce, sono state denunciate per truffa e falsità materiale perchè ritenute responsabili di un raggiro messo in atto attraverso falsi contratti telefonici le cui spese venivano poi addebitate sui conti correnti bancari di ignare persone. In particolare, l'offerta intestata ad una nota società telefonica, prevedeva, con la spesa iniziale di 30 euro, una scheda con 20 euro di credito ed un videotelefono in comodato d'uso. Secondo i carabinieri della Compagnia di Lecce i contratti telefonici erano stati falsificati intestandoli a persone ignare, utilizzando anche fotocopie di documenti di identità e buste paga. Ieri mattina sono scattate una serie di perquisizioni su disposizione del magistrato della Procura di Lecce, Donatina Buffelli, nei confronti di numerosi procacciatori d'affari che avevano prodotto i contratti. I militari hanno così sequestrato due telefoni cellulari provenienti dalle truffe e varia documentazione. L'indagine era nata dopo la denuncia fatta ai carabinieri dal titolare di una società di intermediazione telefonica al quale erano pervenute numerose segnalazioni di persone che lamentavano addebiti mensili sui loro conti correnti bancari per contratti di attivazione di utenze telefoniche mobili dei quali ignoravano l'esistenza. A queste si erano aggiunte anche le denunce di alcune vittime. Nel corso dell'operazione di polizia giudiziaria è stato recuperato un telefono risultato rubato a Lecce nel giugno 2006. Con questo meccanismo i procacciatori, oltre a intascare la percentuale su ogni contratto, entravano nella disponibilità dei videotelefoni che probabilmente rivendevano. Le indagini, che continuano, dovranno chiarire in che modo i presunti truffatori entravano in possesso dei dati personali e bancari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione