Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 23:06

Cortocircuito blocca Bari-Barletta

Sul treno - che era partito da Barletta ed era diretto ad Andria - viaggiava un centinaio di pendolari diretti principalmente ad Andria, Corato e Terlizzi
BARLETTA (BARI) - Sarebbe stato un corto circuito alla linea elettrica a provocare ieri pomeriggio il fermo per oltre due ore di un treno della ferrotramviaria Bari Nord. Sul treno - che era partito da Barletta ed era diretto ad Andria - viaggiava un centinaio di pendolari diretti principalmente ad Andria, Corato e Terlizzi.
«I ferrovieri - spiega Michele Gronchi, vicedirettore di Esercizio della Bari nord - non riuscivano a capire da cosa dipendesse l'arresto improvviso del treno, non avendo trovato guasti. Quando si è compresa la causa e che il treno non avrebbe ripotuto riprendere la sua marcia abbiamo chiamato un autobus».
Il mezzo, però, non ha potuto raggiungere i passeggeri in quel tratto di ferrovia. I pendolari hanno dovuto percorrere un tratto di ferrovia a piedi, lungo i binari, per 500 metri, sino ad arrivare al primo passaggio a livello, dopo il ponte autostradale. Di qui, un autobus li ha trasportati alla stazione di Andria, dove alla richiesta di rimborso è stato loro risposto che quello non era nè il luogo nè il momento. «La domanda di rimborso - informa sempre Ronchi - può essere chiesta alla segreteria di Direzione di Esercizio di Bari, in piazza Aldo Moro».
La linea ferroviaria è stata ripristinata nella serata di ieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione