Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 12:56

Bari - Sotto sequestro il «Parco dell'amore». Oggi avrebbe dovuto aprire

Operazione della Polizia edilizia nei confronti del titolare, Giuseppe Foggetti. La struttura si trova fra Modugno e Carbonara
Bari - Parco Amore BARI - Avrebbe dovuto aprire i battenti oggi, nella giornata più romantica dell'anno: invece il Parco dell'Amore di Bari è stato sottoposto a sequestro.
È avvenuto poco fa: gli agenti della Polizia edilizia del Comune di Bari hanno notificato il sequestro a Giuseppe Foggetti, colui che ha ideato e realizzato l'area dell'intimità, l'unica del genere in Europa, la prima sicuramente in Italia.
L'area, tra le campagne di Modugno e Carbonara, munita di 75 box, sorveglianza, citofoni, cestini per i rifiuti, distributori di preservativi, sarebbe dovuta servire alle coppie che potevano così scambiarsi effusioni in sicurezza, senza cadere nelle trappole dei malintenzionati.

Difformità nella destinazione urbanistica: è per questa ragione che i vigili tecnici del Comune di Bari hanno sottoposto oggi a sequestro il "Parco dell'Amore" che oggi, nella giornata di San Valentino, avrebbe dovuto aprire i battenti gratuitamente alle coppie in cerca di intimità.
«Quella - spiega Giuseppe Foggetti che ha realizzato l'iniziativa - è un'area destinata a verde pubblico e a me è stata concessa l'autorizzazione, secondo delibere comunali, di costruire un autoparco all'aperto. Esattamente quello che è stato realizzato: un autoparco. È chiaro che il Parco dell'Amore è un'iniziativa del tutto nuova. Staremo a vedere».
Foggetti, assistito nella vicenda dall'avvocato Stefano Lovere, ha già annunciato che presenterà ricorso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione