Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 16:49

«Safer internet day», dalla Puglia una guida al web sicuro

In occasione della giornata che l'Unione Europea dedica alle tematiche della sicurezza in Rete, il Polo Euromediterraneo Jean Monnet ha realizzato un opuscolo che è anche on-line su www.bcr.puglia.it
BARI - Promuovere maggiore sicurezza in rete per tutti gli utenti prestando un'attenzione particolare ai più giovani. Con questi obiettivi si celebra oggi in tutti i paesi dell'Unione Europea il «Safer internet day», giornata dedicata proprio alle tematiche della sicurezza in rete. La massiccia diffusione di internet e la vertiginosa crescita del numero di «navigatori» ha dunque richiesto maggiori forme di tutela: le soluzioni e i rimedi proposti saranno oggetto di riflessione nel corso di conferenze, seminari ed eventi pubblici organizzati in tutti i Paesi che hanno aderito all'iniziativa. Ma è possibile utilizzare internet in sicurezza, immettere i propri dati senza troppe preoccupazioni, al riparo da possibili attacchi da parte degli hacker? Ha provato a rispondere a queste domande, cercando di sensibilizzare l'opinione pubblica sui pericoli della rete, il Polo Euromediterraneo Jean Monnet (network interuniversitario e di istituzioni culturali afferente all'Azione Jean Monnet della Commissione UE). Con il patrocinio dell'assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia e d'intesa e con il partenariato della Comunità delle Università Mediterranee, dell'Irre-Puglia, del Dipartimento giuridico delle Istituzioni, Amministrazione e Libertà dell'Università degli Studi di Bari, e di «Teca del Mediterraneo» Biblioteca Multimediale del Consiglio regionale della Puglia, ha realizzato una guida dal titolo «L'azione dell'Unione europea a tutela dei minori nell'uso sicuro e consapevole di Internet e delle nuove tecnologie on-line». L'opuscolo sarà distribuito in occasione della prossima riunione del Parlamento regionale dei giovani, che si svolgerà prossimamente nell'Aula del Consiglio Regionale della Puglia. La guida sarà anche on-line, dal 9 febbraio, all'indirizzo web di «Teca del Mediterraneo» (www.bcr.puglia.it).
L'intera iniziativa è promossa anche nella prospettiva di sviluppare un più ampio progetto di sensibilizzazione, noto con l'acronimo «E.L.I.S.A.» (European Law on Internet for School Approach) destinato a realizzarsi in concomitanza del prossimo Bando compreso nel programma Safer Internet Plus.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione