Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 08:46

Arrestato 15enne per aver tagliato la gola a un amico

L'adolescente (di buona famiglia) è accusato di tentato omicidio. Tutto è accaduto ieri sera, a Lecce, quando ha raggiunto degli amici coi quali è scoppiata una lite per futili motivi. Il ragazzo allora avrebbe estratto un coltello, dando una rasoiata ad un 13enne. Per pochi millimetri non gli ha reciso la carotide (i medici gli hanno suturato il collo con 7 punti)
LECCE - Un ragazzo di 15 anni e' stato arrestato ieri a Lecce con l'accusa di tentativo di omicidio per aver colpito con una coltellata al collo un ragazzo di 13 anni, col quale aveva avuto una accesa discussione: il ragazzo ferito è stato soccorso e medicato in ospedale, gli sono stati dati sette punti di sutura sotto la mandibola. Secondo gli investigatori, sarebbe bastato che la coltellata venisse inferta a qualche decina di millimetri da dove è giunta perchè gli venisse recisa la carotide.
A quanto si è saputo, il quindicenne - componente di una famiglia dalle buone condizioni economiche - era uscito portando, come non di rado pare faccia, un coltello. Incontrato un gruppo di amici, ha avuto una discussione vivace con alcuni di loro per motivi banali e, in particolare, col tredicenne: durante la lite ha estratto il coltello e ferito il ragazzino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione