Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 12:03

«Onore ad Iside», un tempio a Lecce

La scoperta archeologica in un vano ipogeo durante i lavori di restauro del cinquecentesco palazzo Vernazza, nel cuore della città vecchia del capoluogo
LECCE - Un piccolo tempio dedicato a Iside, la dea dell'Egitto che trovò moti seguaci anche nell'antica Roma, è stato scoperto a Lecce durante i lavori di restauro del cinquecentesco palazzo Vernazza, nel cuore della città vecchia. In un vano ipogeo è venuta alla luce una vasca scavata nella roccia utilizzata per le abluzioni di tipo rituale databile al primo secolo dopo Cristo. Il reperto più importante è un labrum, cioè un bacino in marmo grigio a chiazze rossastre, d'importazione africana. Il fondo del bacino reca un'iscrizione dedicatoria alla dea Iside. Nell'800, nella chiesa di San Matteo distante solo poche decine di metri da palazzo Vernazza, venne ritrovata una scritta in cui si faceva riferimento a un ricco mercante romano seguace dei riti della dea iside, Tito Memmio Cinyps Tiberino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione