Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 03:41

"Missione Arcobaleno", chiesto giudizio per 24

Secondo quanto emerso dalle indagini sulla gestione della famosa missione umanitaria (e condotte dall'allora pm Michele Emiliano), gli indagati avrebbero partecipato a vario titolo ad un'associazione per delinquere finalizzata al peculato, concussione, corruzione, abuso d'ufficio, turbata libertà degli incanti. Sarà il gup del Tribunale di Bari, Marco Guida a decidere, 10 maggio prossimo, sulla richiesta di rinvio a giudizio
missione arcobaleno BARI - Sarà il gup del Tribunale di Bari, Marco Guida a decidere, il 10 maggio prossimo, sulla richiesta di rinvio a giudizio di 24 indagati, formulata dal procuratore aggiunto del Tribunale di Bari, Marco Dinapoli, a carico di una ventina di indagati a conclusione dell'inchiesta sulla missione umanitaria «Arcobaleno» che nel 2000 portò all'arresto di quattro persone. Secondo quanto emerso dalle indagini, condotte dall'allora pm Michele Emiliano, erano coinvolti alcuni esponenti della Protezione civile, tra cui l'allora sottosegretario e capo della struttura, Franco Barberi, avrebbero partecipato a vario titolo ad un'associazione per delinquere finalizzata al peculato, concussione, corruzione, abuso d'ufficio, turbata libertà degli incanti. Numerose anche le richieste di archiviazione.
L'inchiesta, avviata nel 1999, sfociò negli arresti a gennaio dell'anno del 2000 che riguardarono anche il responsabile della Missione Arcobaleno in Albania, Massimo Simonelli. Successivamente le indagini si allargarono ad altre persone e fatti, compresi i vertici della Protezione civile. A Barberi era contestato inizialmente, in concorso con altri due indagati, anche il reato «di attentato contro organi costituzionali», per quale è stata chiesta l'archiviazione. La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio anche per due persone accusate di favoreggiamento, per aver rivelato che erano in corso indagini, anche con intercettazioni telefoniche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione