Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 03:41

Foggia - Arrestato automobilista-killer

Bulgaro di 45 anni, giovedì sera ha investito una famiglia della sua stessa nazionalità: uccisi un uomo e sua figlia, ferita la moglie. Dopo l'incidente era fuggito: rintracciato dai Carabinieri
Bari - Bliz dei Carabinieri FOGGIA - È stato identificato e arrestato l'uomo che ieri sera ha ucciso un uomo e una bambina, investendoli con la sua auto: l'uomo, dopo l'incidente, non si è fermato per prestare soccorso. Si tratta di Hristov Lyubomir Nivov, un cittadino bulgaro di 45 anni, arrestato dai carabinieri della Compagnia di San Severo con l'accusa di omicidio colposo e di omissione di soccorso.
Le vittime sono Bisier Krasteva, un bulgaro di 64 anni, e la figlia Radina Biserova di 15 anni. Ferita la moglie Zoya Nikoleva di 42 anni, che ha riportato ferite contusive alla gamba e al piede destro. Soccorsa, è stata trasportata all'ospedale Masselli Mascia di San Severo, dove i sanitari l'hanno giudicata guaribile in 10 giorni. Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri della Compagnia di San Severo ieri sera i tre, che lavorano come badanti presso una famiglia di Vico del Gargano, stavano tornando a casa a Lesina in bicicletta sulla strada a scorrimento veloce del Gargano, quando sono stati presi in pieno dall'auto, una Peugeot 306. I carabinieri, sono riusciti a risalire all'auto dell'investitore grazie ad alcuni pezzi rinvenuti sul luogo dell'incidente. Il mezzo è stato poi trovato nascosto nell'azienda ittica dove il bulgaro lavorava come custode, che si trova a circa 10 chilometri dal posto dell'incidente. Interrogato dagli investigatori l'uomo ha detto di «non essersi accorto di aver investito tre persone, ma pensava di aver messo sotto un cane».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione