Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 05:36

Brindisi - Muore durante risonanza, indagato il radiologo

Il decesso è avvenuto nel momento in cui alla vittima è stato iniettato il liquido di contrasto. Secondo quanto si è appreso si tratterebbe di un prodotto che viene considerato dagli esperti a basso impatto per i pazienti
BRINDISI - E' indagato uno dei medici, precisamente il radiologo incaricato di svolgere l'esame su Luigi Latino, 46 anni, il finanziere morto l'altro ieri mentre si stava sotto ponendo a una risonanza magnetica nella clinica 'Salus' di Brindisi. Il decesso è avvenuto nel momento in cui alla vittima è stato iniettato il liquido di contrasto. Secondo quanto si è appreso si tratterebbe di un prodotto che viene considerato dagli esperti a basso impatto per i pazienti. L'informazione per il medico sarebbe un atto dovuto. Intanto sabato il pm che indaga sulla vicenda, Milto De Nozza del Tribunale di Brindisi, conferirà l'incarico per l'autopsia che dovrebbe fare maggiore chiarezza sulla vicenda. La difesa della famiglia della vittima, sostenuta dall'avvocato Rosario Almiento, nominerà dei consulenti di parte che affiancheranno quelli nominati dal pm e sta svolgendo delle investigazioni i cui risultati saranno poi forniti alla magistratura. Si è appreso che Latino, finanziere in aspettativa, assisteva la moglie che è costretta da qualche tempo sulla sedia a rotelle per una grave malattia. La vittima si era rivolta alla clinica dopo che il medico di base gli aveva prescritto la risonanza magnetica a causa di alcuni dolori di tipo cervicale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione