Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 01:41

Tentano di dar fuoco alla scuola

Quattro ragazzini, di 13 e 14 anni di Minervino Murge in provincia di Bari, ieri sera hanno tentato di dar fuoco al loro istituto lanciando nelle aule stracci imbevuti di liquido infiammabile
MINERVINO MURGE (BARI) - «Non volevano più andare a scuola» e per questo quattro ragazzini, due di 13 e due di 14 anni, ieri sera hanno tentato di dar fuoco al loro istituto lanciando nelle aule stracci imbevuti di liquido infiammabile a cui avevano dato fuoco. Ai due ragazzini maggiori è stato imposto l'obbligo di non uscire di casa tranne che per recarsi a scuola, i più piccoli sono stati affidati ai genitori.
E' accaduto nell'istituto comprensivo Pietro Cola di Minervino Murge, un paese agricolo all'interno della Murgia settentrionale barese. L'intervento dei carabinieri ha impedito che le fiamme si propagassero, ma in ogni caso è stato danneggiato l'impianto elettrico dell'istituto e stamattina la scuola è rimasta chiusa. Secondo una ricostruzione dell'accaduto fatta dagli investigatori, verso le 19:30 i quattro ragazzini si sarebbero arrampicati sulle scale antincendio, avrebbero forzato le porte d'acceso e buttato gli stracci sotto alcune cattedre, banchi e armadi in legno che sono nelle aule. Ad accorgersi delle fiamme sono stati i militari di una pattuglia in servizio: hanno prima bloccato i ragazzini che stavano tentando di fuggire, quindi sono entrati nella scuola e hanno spento il principio d'incendio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione