Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 08:20

"Ivo Monteforte amministratore unico Aqp"

Il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, ne proporrà la nomina. Il futuro amministratore unico di Acquedotto Pugliese è attuale dg della Multiservizi spa di Pesaro
BARI - Il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, proporrà di nominare amministratore unico di Acquedotto Pugliese l'ingegnere idraulico Ivo Monteforte, attuale direttore generale della Aspes (Azienda servizi Pesaro) Multiservizi spa di Pesaro, già amministratore unico di Acque srl, società specializzata nella depurazione.
La decisione di proporre Monteforte amministratore unico dell'Aqp - è detto in una nota della Regione - è stata presa dopo la "decisione comunicata dall'amministratore delegato dell'Acquedotto Pugliese, Renato Scognamiglio, di rimettere il mandato in occasione della prossima Assemblea dei soci, in programma la settimana prossima, per aver assunto altri incarichi professionali" e "dopo un'attenta riflessione e una approfondita valutazione dei profili professionali di manager locali e nazionali esperti nel campo professionale specifico".
Vendola sottolinea che per la Regione Puglia "è questa la scelta migliore, a garanzia della unitarietà della immutata mission dell'Acquedotto Pugliese, ovvero la pubblicizzazione dell'acqua, così come previsto anche nel programma elettorale della coalizione di governo, insieme alla garanzia di fornire un servizio qualitativamente elevato, fruibile dall'intera comunità pugliese, in stretta collaborazione e sinergia con una autorevole direzione tecnico-operativa dell'azienda".
Nella nota Vendola ringrazia Scognamiglio "per la collaborazione e l'impegno dimostrato". BARI, 19 GEN - Vendola sottolinea che per la Regione Puglia "è questa la scelta migliore, a garanzia della unitarietà della immutata mission dell'Acquedotto Pugliese, ovvero la pubblicizzazione dell'acqua, così come previsto anche nel programma elettorale della coalizione di governo, insieme alla garanzia di fornire un servizio qualitativamente elevato, fruibile dall'intera comunità pugliese, in stretta collaborazione e sinergia con una autorevole direzione tecnico-operativa dell'azienda".
Nella nota Vendola ringrazia Scognamiglio "per la collaborazione e l'impegno dimostrato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione