Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 02:59

Bari/Camion contro treno - "Il marocchino aveva bevuto"

Un consistente tasso alcolico è stato riscontrato nel sangue dell'autista del mezzo carico di legname che, l'8 settembre 2006, morì dopo che il camion, con un volo dal cavalcavia, finì sui binari delle Ferrovie Appulo Lucane travolgendo un treno regionale in corsa. 74 persone rimasero ferite
BARI - Un consistente tasso alcolico e' stato riscontrato nel sangue dell'autista del camion carico di legname che l'8 settembre 2006 morì dopo che il suo mezzo, con un volo da un cavalcavia, finì sui binari delle Ferrovie Appulo Lucane (Fal) e travolse un treno regionale in corsa, partito da Matera e diretto a Bari. Nell'incidente, avvenuto alla periferia di Grumo Appula (Bari) rimasero feriti o contusi - secondo fonti della Procura - 74 passeggeri del treno.
Le tracce di alcol riscontrate sul cadavere dell'autista, tuttavia, non permettono al momento di accertare responsabilità precise sull'incidente. Il pm inquirente, Isabella Ginefra, è infatti in attesa di ricevere i risultati della consulenza cinematica disposta sul camion che dovrà accertare anche lo stato di manutenzione del mezzo.
La vittima, Aziz Mautazzakki, marocchino di 38 anni, residente a Gravina in Puglia (Bari), era al suo primo giorno di lavoro e prestava servizio in una società di Altamura (Bari) il responsabile della quale è indagato per omicidio colposo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione