Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 15:14

Frode sui carburanti: nei guai 82 salentini

Sono coinvolti nell'operazione della Gdf di Gallipoli (Lecce) e accusati, a vario titolo, anche di associazione per delinquere finalizzata alla frode fiscale e ricettazione
LECCE - Militari della Guardia di Finanza della Compagnia di Gallipoli dalle prime ore di stamani sono stati impegnati in una operazione per eseguire 11 ordinanze di custodia cautelare; una settantina di perquisizioni e provvedimenti di sequestro, nei confronti di 14 aziende. L'operazione è scattata nell'ambito di una indagine che coinvolge 82 persone alle quali sono state contestate, a vario titolo, le accuse di associazione per delinquere finalizzata alla frode fiscale, distrazione di prodotto petrolifero destinato ad usi agevolati, emissione o utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, ricettazione e reati contro la pubblica amministrazione.

Dalle indagini delle «fiamme gialle», sarebbero due le associazioni create per compiere tali reati che coinvolgerebbero in tutto 82 persone. Tra quelle raggiunte da provvedimento restrittivo ai domiciliari ci sono Fabrizio Camilli, titolare della ditta di distribuzione carburanti «Fabrizio Camilli srl», ex consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Calogiuri, amministratore di Fatto della ditta «Leadri», e Massimo Portaccio, titolare della ditta «Tamoil». Le indagini, iniziate nel maggio del 2005, si sono avvalse di intercettazioni ambientali e audiovisive ed hanno consentito di scoprire la distrazione di prodotto petrolifero destinato a scuole, palazzi di enti pubblici come Provincia di Lecce e Ferrovie Sud-Est. Sono scattati sequestri nei confronti di 14 aziende che hanno riguardato, tra l'altro, autocisterne e vetture per un valore di 220mila euro e 20mila litri di gasolio. Inoltre la Guardia di Finanza ha accertato 1,2 mln di euro di accisa evasa, fatture per 2,2 mln relative a operazioni inesistenti, mentre sarebbero 3,2 mln i litri di gasolio consumato in frode, cinquanta le società coinvolte e trentuno quelle sconosciute a fisco. Complessivamente sono state eseguite 131 perquisizioni da 280 militari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione