Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 13:40

Ragazzo gambizzato: è stato un extracomunitario

Paolo Coletta, foggiano di 18 anni, ha detto d'essere stato aggredito da un nord africano che lo avrebbe prima colpito con calci e pugni, eppoi gli avrebbe sparato un colpo di pistola
FOGGIA - Un ragazzo di 18 anni, Paolo Coletta di Foggia è stato ferito ad una gamba con un colpo di pistola sparato da un uomo non ancora identificato. L'episodio, sul quale sta svolgendo indagini la squadra mobile della Questura di Foggia, sarebbe avvenuto ieri sera in via Galliani, a pochi passi della sede universitaria situata in una zona centrale della città.
Secondo il racconto fatto agli agenti, il ragazzo sarebbe stato aggredito da un cittadino nord africano che lo avrebbe dapprima colpito con calci e pugni quindi avrebbe sparato un colpo di pistola contro di lui. Sempre secondo quanto dichiarato ai poliziotti, sarebbe stato poi soccorso e trasportato da tre amici al pronto soccorso degli Ospedali Riuniti. Dopo essere stato sottoposto ad un breve intervento per estrarre il proiettile ritenuto nella gamba, il ragazzo è stato giudicato guaribile in una trentina di giorni. Indagini sono in corso per accertare le modalità e chiarire le finalità dell'accaduto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione