Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 11:54

Bari - Non trova sigarette e picchia sorella invalida

La donna ha chiamato i carabinieri che sono intervenuti bloccando ed arrestando l'uomo. In passato i carabinieri avevano già provveduto a segnalare i fatti alla Procura della Repubblica
BARI - Picchia la sorella invalida perché non trova le sigarette: per questa ragione un uomo di 36 anni di Santo Spirito, con precedenti penali, è stato arrestato dai carabinieri.
Rientrato a casa, l'uomo ha chiesto alla sorella (con gravi problemi agli arti inferiori), di dargli le sigarette. Avuta risposta negativa, il trentaseienne ha iniziato a picchiarla. La donna ha chiamato i carabinieri che sono intervenuti bloccando ed arrestando l'uomo. In passato i carabinieri avevano già provveduto a segnalare i fatti alla Procura della Repubblica di Bari, tuttavia l'ultimo episodio si è evidenziato subito per l'inaudita violenza che lo ha caratterizzato. Subito trasportata all'Ospedale San Paolo, la donna è stata sottoposta a visita medica: sono state riscontrate, in particolare, numerose e profonde ferite al capo, al volto ed agli arti superiori. La donna è stata giudicata guaribile in non meno di 30 giorni. I carabinieri hanno anche attivato gli enti preposti ad assicurare la necessaria assistenza alla famiglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione