Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 16:50

In Puglia l'acqua di casa diventa «doc», con etichette Aqp

Collegandosi all'indirizzo www.aqp.it, è possibile conoscere le caratteristiche chimiche, microbiologiche e fisiche dell'acqua che arriva dai rubinetti
ROMA - L'acqua del rubinetto diventa doc come il vino pregiato. Succede in Puglia dove i quattro milioni di utenti dell'Acquedotto pugliese possono certificare la bontà dell'acqua di casa da mettere sulla loro tavola applicando direttamente un'etichetta stampabile dal portale internet dell'Aqp. Collegandosi all'indirizzo www.aqp.it, è possibile conoscere le caratteristiche chimiche, microbiologiche e fisiche dell'acqua che arriva dai loro rubinetti. Basta cliccare sull'apposita finestra del sito, si inserisce nello spazio di ricerca sottostante il nome dell'abitato e si visualizzano i dati. L'Acquedotto Pugliese è per estensione il più grande d'Europa e tra i primi nel mondo. La rete idrica ha uno sviluppo di oltre 15 mila chilometri (15 volte la lunghezza del Po)serve poco più di quattro milioni di persone. La portata complessiva è enorme: oltre 19 mila litri al secondo, sufficienti a riempire in un'ora 640 piscine olimpiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione