Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 21:42

Bersagliere arrestato mentre spacciava

Il maresciallo dell'Esercito Antonio La Macchia, 36 anni, di Leverano (Lecce), è stato ammanettato dai carabinieri che l'hanno sorpreso mentre cedeva dosi di eroina
LECCE - Un maresciallo dell'Esercito in servizio al 7^ reggimento bersaglieri di Bari, Antonio La Macchia, 36 anni, di Leverano, è stato arrestato, ieri sera per spaccio, dai carabinieri della stazione di Carmiano. Il sottufficiale è stato sorpreso mentre cedeva in cambio di 60 euro, due grammi di eroina ad un giovane del posto. La cessione è avvenuta mentre il maresciallo si trovava nella sua automobile. Nella sua abitazione di Leverano, i militari dipendenti dalla Compagnia di Campi Salentina hanno sequestrato altri sei grammi di eroina ed un bilancino di precisione. La Macchia è stato associato al carcere leccese di borgo san Nicola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione