Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 22:15

Epicentro in mare, terremoto in Puglia

La scossa, di magnitudo 4.5 è stata registrata, poco dopo le 12 e avvertita dalla popolazione della regione, in particolare della provincia di Foggia. I comuni più vicini all'epicentro (al largo del Gargano) sono quelli dove il sisma è stato più forte, e cioè Vieste, Peschici, Ischitella e Vico del Gargano. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano al momento danni a persone o cose. Nella notte la terra ha tremato nel Viterbese
ROMA - Una scossa di terremoto di magnitudo 4.5 è stata registrata in Puglia poco dopo le 12 e avvertita dalla popolazione della regione, in particolare della provincia di Foggia.
Secondo i dati dell'Istituto Nazionale di geofisica e vulcanologia, l'epicentro è stato localizzato in mare, nei pressi del Gargano.
I comuni più vicini all'epicentro sono infatti Vieste, Peschici, Ischitella e Vico del Gargano. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano al momento danni a persone o cose.
Secondo i rilievi dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l'evento sismico è stato registrato alle ore 12,03.
Alle 23,15 di ieri, una scossa di terremoto è stata avvertita dalla popolazione nelle province di Viterbo e Terni e ha avuto una magnitudo di 2.6 Richter.
L'epicentro del sisma è stato localizzato tra le località di Bolsena e Bagnoreggio in provincia di Viterbo e Castel Giorgio in provincia di Terni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione