Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 13:01

L'acqua di rubinetto in Puglia ha l'etichetta

Da oggi gli utenti dell'Acquedotto pugliese potranno certificare la bontà del prodotto con una etichetta che la società mette a disposizione sul suo portale internet (www.aqp.it), e che sarà possibile applicare sulle bottiglie d'acqua per la tavola. Inoltre sul web è ora possibile conoscere le caratteristiche chimiche, microbiologiche e fisiche dell'acqua per ogni singolo abitato servito
BARI, 9 DIC - Che l'acqua del rubinetto di casa sia buona quanto o addirittura più di quella minerale è opinione ormai largamente diffusa, ma da oggi la bontà del prodotto gli utenti dell'Acquedotto pugliese potranno certificarla con una etichetta che la società mette a disposizione sul suo portale internet, e che sarà possibile applicare sulle bottiglie d'acqua per la tavola. Oltre a questo servizio, collegandosi all'indirizzo www.aqp.it è ora possibile conoscere le caratteristiche chimiche, microbiologiche e fisiche dell'acqua distribuita da Acquedotto Pugliese, per ogni singolo abitato.
L'attività - spiega Aqp - si inserisce nell'ambito del progetto "Trasparente come l'acqua" che ha l'obiettivo di promuovere una nuova cultura dell'acqua, attraverso una maggiore conoscenza della risorsa e di tutte le attività che consentono di portarla ogni giorno nelle case dei cittadini pugliesi.
Nel 2005 i laboratori dell'Aqp hanno analizzato complessivamente oltre 21mila campioni e hanno rilevato 311mila parametri. "Un'intensa attività - dice Aqp in un comunicato - che garantisce la massima protezione da forme patogene e certifica la rispondenza della risorsa alla normativa vigente in materia".
I dati, quindi, si possono ora scaricare sotto forma di etichetta con la dicitura "Acqua Quella Pubblica", da applicare sulle bottiglie domestiche di acqua per la tavola. Sul sito ci sono inoltre altre notizie e curiosità su Aqp e sul mondo dell'acqua in generale: dall'acqua nella storia alla storia dell'Acquedotto, dall'attività di vigilanza igienica alle tecniche di potabilizzazione, alle caratteristiche delle reti gestite, oltre ad uno sportello telematico on line riservato agli utenti, su cui si può usufruire di diversi servizi.
Disponibili pure approfondimenti sulla normativa del settore, consigli utili per proteggere l'acqua dalle impurità, preservandone la qualità, e suggerimenti per un corretto uso domestico della risorsa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione