Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 15:41

Bari - Pestarono gay, identificati

I quattro pregiudicati, tutti sulla trentina, sono indagati dalla Procura di Bari per lesioni personali aggravate: la giovane vittima, poco più che ventenne, riportò lesioni e contusioni al volto
BARI - Sono stati identificati e denunciati dai carabinieri i quattro presunti autori del pestaggio di un giovane gay compiuto nel novembre scorso in una discoteca di Bari durante una festa riservata ad omosessuali. Si tratta di pregiudicati ritenuti elementi di spicco di un potente clan mafioso cittadino che - a quanto si è saputo - erano andati alla festa proprio per insultare e picchiare qualche omosessuale, forse per passare una serata diversa dalle altre.
I quattro pregiudicati, tutti sulla trentina, sono indagati dalla Procura di Bari per lesioni personali aggravate: la giovane vittima, poco più che ventenne, riportò lesioni e contusioni prevalentemente al volto e fu medicata al policlinico di Bari.
L'aggressione risale al 19 novembre scorso quando in una discoteca del rione Picone di Bari viene organizzata una serata gay. Nonostante i controlli all'ingresso, un gruppo composto da sette-otto tra ragazzi e ragazze, riesce ad entrare nel locale, forse facendo leva sul proprio spessore criminale. Appena in sala, il gruppetto comincia a provocare e ad insultare alcuni dei presenti. Ne nasce un alterco, subito sedato.
Prima di andar via, però, i quattro pregiudicati riescono ad isolare un giovane e lo picchiano brutalmente nella sala fumatori della discoteca. Le indagini dei carabinieri del comando provinciale, che ritengono di aver accertato l'esatta dinamica dei fatti, sono state particolarmente difficili - viene fatto rilevare - a causa della scarsa collaborazione della gente che si trovava nel locale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione