Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 23:22

27 clandestini salvati al largo del Salento

Sarebbero di nazionalità irachena e tra loro ci sono alcuni bambini e una donna al settimo mese di gravidanza. Erano all'incaglio a sud di Porto Cesareo. Ora sono in salvo
GALLIPOLI (LECCE) - Sono in tutto 27 e sono stati portati nel porto peschereccio di Porto Cesareo (Lecce), i clandestini avvistati a bordo di un'imbarcazione ad una decina di miglia dalla costa salentina. Secondo le prime notizie fornite dalla capitaneria di porto, i clandestini sono in discrete condizioni e pare siano di nazionalità irachena. Tra di loro ci sono alcuni bambini e una donna al settimo mese di gravidanza.
I clandestini viaggiavano a bordo di una imbarcazione a vela da diporto tedesca, lunga circa dieci metri, che si è incagliata al largo di località Sant'Isidoro, a sud di Porto Cesareo. L'allarme è stato lanciato da alcuni pescatori in transito nella zona, che hanno informato la sala operativa della capitaneria di porto. Sul luogo in cui si era incagliata l'imbarcazione con i clandestini a bordo sono confluite unità delle capitanerie di porto di Gallipoli e Porto Cesareo e una motovedetta della Guardia di finanza. L'imbarcazione è stata quindi rimorchiata sino alla riviera di ponente del porto peschereccio di Porto Cesareo. Qui la polizia ha trasbordato a terra i clandestini, che ora sono assistiti da personale della Protezione civile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione