Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 19:54

Riapre l'aeroporto di Foggia

Primo volo sulla rotta Foggia-Milano decollato dal "Gino Lisa". Il presidente della Provincia, Carmine Stallone: «E' un modo autorevole e ambizioso per proiettarsi nel futuro»
FOGGIA - «Questo volo inaugurale non è solo una scommessa vinta dalle istituzioni locali. Il ripristino del trasporto aereo è un modo autorevole e ambizioso per proiettarsi nel futuro». Con queste parole il presidente della Provincia di Foggia, Carmine Stallone, ha aperto la conferenza stampa dalla sala Cavalli dell'aeroporto Gino Lisa che ha seguito il primo volo sulla rotta Foggia-Milano. Stallone ha rimarcato le «notevoli difficoltà incontrate nel percorso di ripristino dei voli» e il notevole impegno «gli sforzi non solo di natura finanziaria ma anche e soprattutto quelli indirizzati alla volontà pervicace e vincente di aggregare attorno al progetto Promodaunia gli enti locali, le istituzioni economiche e sociali, le forze produttive». A questo proposito Stallone ha formulato l'invito «ai tanti Comuni della Capitanata, agli imprenditori locali, ad aderire a questo progetto perchè solo insieme potremo continuare a sperare e a costruire un futuro migliore per i nostri figli».
Il presidente della Provincia ha ringraziato il presidente di Promodaunia, Michele Galante e il consiglio di amministrazione. Stallone ha quindi ribadito come la Provincia «abbia portato avanti questa sfida facendo del ripristino del trasporto aereo dal Gino Lisa uno degli elementi chiave della nostra programmazione strategica, attraverso l'accordo di programma quadro, il piano strategico e tante altre azioni, con le quali si è tentato di dare una sistematizzazione positiva ad una questione di importanza strategica per la Capitanata: il potenziamento delle infrastrutture materiali e in particolare dell'aeroporto, del porto di Manfredonia, dell'Interporto di Cerignola». Per Stallone «il ripristino dei voli dal Gino Lisa non è soltanto un tassello essenziale per fare della Capitanata la sede dell'Authorithy sulla sicurezza alimentare. Ma soprattutto è il fiore all'occhiello del nostro tentativo di consolidare la secolare vocazione di terra di frontiera e crocevia di popoli e culture poliedriche che costituiscono il tratto predominante dell'identità di Capitanata».

STALLONE: PUNTO RIFERIMENTO ANCHE PER ALTRE REGIONI SUD
Il Presidente ha quindi solleticato tutte le autorità locali a lavorare pensando alle due prossime sfide: il rafforzamento della rete dei servizi connessi all'infrastruttura e il problema della seconda pista. Per Stallone, infatti si tratta di due obiettivi prioritari per fare dell'aeroporto Gino Lisa il punto di riferimento per il traffico aereo della Capitanata ma anche «per il bacino del Molise e della Basilicata, per le aree di Melfi e dell'Irpinia. L'aeroporto - ha aggiunto Stallone - potrebbe diventare lo strumento per ridare forza e attualità al Patto delle Quattro Province. La nostra è l'unica tra le Province firmatarie del Patto a disporre di un aeroporto funzionale». In quest'ottica il Presidente della Provincia di Foggia ha lanciato una proposta: «un protocollo d'intesa con le Province di Benevento, Campobasso e Avellino».
Alla conferenza stampa hanno partecipato il sindaco di Foggia, Orazio Ciliberti, i vertici di Itali Airlines, il presidente di Promodaunia, Michele Galante, il sottosegretario Gianni Mongiello, i parlamentari e i consiglieri regionali di Capitanata, gli assessori regionali ai Trasporti, Mario Loizzo, e alla solidarietà sociale, Elena Gentile, i rappresentanti delle istituzioni economiche e sociali, dell'Università, dei Vigili del Fuoco, dell'Enac, dell'Enav, della Capitaneria di Porto di Manfredonia, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, delle istituzioni sanitarie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione