Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 14:05

Violenza a 14enne presi tre ragazzini

Verso le 23, a Foggia, stava portando il cane a fare i bisogni per strada quando è stata avvicinata da tre giovinastri (il più grande è suo coetaneo, gli altri due sono ancora più piccoli). L'avrebbero spinta contro un'auto in sosta bloccandole le braccia e le avrebbero abbassato il pantalone della tuta toccandola. E' riuscita a fuggire e ha detto tutto alla mamma. La Polizia ha rintracciato i tre che ora sono accusati di violenza sessuale di gruppo
FOGGIA - Stava passeggiando con il suo cane quando è stata avvicinata da tre ragazzi che l'hanno molestata. E' accaduto ieri sera in un quartiere periferico di Foggia dove gli agenti di Polizia della Sezione Volanti della Questura di Foggia hanno individuato i tre minorenni, il più grande ha solo 14 anni, accusati di violenza sessuale di gruppo. Intorno alle 23 la ragazzina, anche lei di 14anni, approfittando del fatto che la mamma si era addormentata è scesa in strada per accompagnare il suo cagnolino a fare i bisogni. Poco dopo la 14enne è stata avvicinata da tre ragazzini: il più grande l'avrebbe spinta contro un'auto in sosta bloccandole le braccia, mentre gli altri due le hanno abbassato il pantalone della tuta toccandola. La ragazzina, però, è riuscita a divincolarsi ed a fuggire tornando a casa: qui tra pianti e singhiozzi ha raccontato quanto accaduto. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della Polizia chiamati dai genitori della vittima che, soltanto dopo essersi calmata, è riuscita a indicare tra gli aggressori il ragazzo più grande. Questi con un altro dei tre, è stato rintracciato presso un chiosco del quartiere, mentre l'altro ragazzo era già rientrato a casa. Il 14enne è stato denunciato all'autorità giudiziaria mentre gli altri due sono stati segnalati, anche se la Polizia ha chiesto per il più grande un'ordinanza di custodia cautelare. Agli investigatori e al sostituto procuratore della Procura minorile di Bari, Fabio Buquiccio, i tre non hanno detto nulla facendo quasi intendere che per loro si è trattato solo di un gioco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione