Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 21:01

«Bond Argentina sicuri»: condannata Bppb

L'Adusbef fa sapere che il Tribunale di Bari ha condannato la Banca popolare di Puglia e Basilicata a risarcire una barese che nel 2000 aveva acquistato i rischiosi titoli per 73 mila €
MATERA - Il Tribunale di Bari ha condannato la Banca popolare di Puglia e Basilicata a risarcire una donna barese che nel 2000 aveva acquistato bond argentini per 73 mila euro nella sede pugliese della banca. Lo ha reso noto a Matera l'avvocato Massimo Melpignano, vicepresidente dell'Associazione difesa utenti servizi bancari finanziari, postali e assicurativi (Adusbef) di Bari.
La Popolare di Puglia e Basilicata, che ha sede legale a Matera e direzione generale ad Altamura (Bari), dovrà pagare alla risparmiatrice la rivalutazione della somma, gli interessi maturati e le spese legali.
«La seconda sezione civile del Tribunale di Bari - ha detto il legale - ha motivato la sentenza con il comportamento della banca, che non aveva avvertito i risparmiatori della circostanza che i bond Argentina erano titoli a rischio e non adeguati al loro profilo di investitori».
La donna, originaria della provincia di Matera, nel 2002 aveva iniziato la causa contro la banca nel 2002, con l' assistenza dell' Adusbef e insieme al marito, in seguito deceduto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione